19/01/2018

Laser: come funziona e quali sono i suoi benefici

Il laser è un dispositivo elettromedicale in grado di emettere un fascio di luce concentrata in un raggio rettilineo capace di indurre variazioni sulle cellule dei tessuti del nostro corpo.
La parola laser è l’acronimo inglese di Light Amplification by Stimulated Emission of Radiation ovvero Amplificazione Luminosa provocata dall’Emissione Stimolata di Radiazioni Elettromagnetiche.
I fotoni emessi vanno ad interagire con i tessuti apportando effetti termici e biochimici, a seconda della lunghezza d’onda e frequenza utilizzate corrisponderanno differenti effetti e reazioni dei tessuti corporei. Vasodilatazione, stimolazione metabolica e drenaggio linfatico sono i principali che si traducono in effetto antinfiammatorio, antalgico e biostimolante.
Esistono varie tipologie di laser ad alta potenza, nel nostro centro utilizziamo un dispositivo a sorgente diodica di ultima generazione. La somministrazione può avvenire per punti o a scansione mentre il numero e la frequenza delle applicazioni variano in base alla patologia e vengono decise dal medico caso per caso. Le uniche controindicazioni che ne penalizzano la somministrazione sono costituite da gravidanza e pacemaker.